FILETTO DI MAIALE CON PRUGNE FARCITE, PATATE IN CAMICIA E SCALOGNI ... E UN ALTRO PREMIO!!!


Sfogliando il libro "Scuola di cucina", mio marito ed io ci siamo lasciati tentare da questa ricetta di Susanna Badii... E' un piatto succulento che rivisita un  grande classico: carne di maiale e prugne secche.
Essendo soltanto noi due, abbiamo dimezzato le dosi che riporto qui di seguito, ottenendo un bel filetto che sarebbe dovuto bastare per 3 persone, e che invece è finito in men che non si dica!


INGREDIENTI (per 6 persone)
2 filetti di maiale del peso di 300 g l'uno
olio extra vergine di oliva q.b.
1 bicchiere di vino bianco
poco brodo per la cottura della carne (1 bicchiere)
12 scalogni sbucciati
18 prugne secche denocciolate
6 patate novelle piccole, sbucciate
6 fette sottili di pancetta tesa
sale q.b.
pepe q.b.
Per la farcia
1 spicchio d’aglio tritato
2 foglie di salvia tritate
80 gr di pancetta tesa tritata
10 gherigli di noce
10 prugne secche, denocciolate e tritate

PROCEDIMENTO
Incidere i filetti dalla parte lunga in modo da creare una tasca che possa contenere il ripieno. Per la farcia amalgamare l’aglio, la salvia, la pancetta, le noci e le prugne tritate. Farcire i filetti con meta’ dell’impasto ottenuto, legarli, salarli e farli sigillare in olio caldo dentro una casseruola bassa che possa andare anche in forno. Sfumare con il vino, far evaporare l’alcool ed unire gli scalogni. Trasferire la casseruola in forno a 180° e cuocere 20 min. Praticare un foro nelle patate con l’aiuto di un detorsolatore, riempirle con parte della farcia avanzata, quindi avvolgerle nelle fettine di pancetta. Farcire le prugne con il resto della farcia. Unire patate e prugne nella casseruola della carne e portare a cuocere ancora 15 min bagnando il fondo con un po’ di brodo. A cottura avvenuta far riposare la carne coperta per cinque minuti, slegarla, affettarla e disporla su di un vassoio da portata circondata dagli scalogni, dalle prugne e dalle patate.

Commenti

  1. Complimenti per questa tuqa deliziosa preparazione, mi prende per la gola!!! Max.

    RispondiElimina
  2. Bravissima!!Questo secondo piatto è davvero da leccarsi i baffi!!! E un grazie per il premio!!!Baci.

    RispondiElimina
  3. mi sembra ben ricco questo arrosto! buonooo
    baci
    vale

    RispondiElimina
  4. Che preparazione...complimenti! GRAZIE per il premio qua sotto ed aver pensato a me!!!!!!!UN ABBRACCIO

    RispondiElimina
  5. Ma Vale, sembra che ci siamo messe d'accordo!! Ho appena postato la lonza di maiale con le prugne...si vede che questa è la sera del maiale con le prugne!!!Bacio e complimenti per il tuo premio!

    RispondiElimina
  6. è buonissimo, non buono!!!

    RispondiElimina
  7. Grazie infinite Vale, è il mio primo premio e ne sono veramente onorata!
    Sonia

    RispondiElimina
  8. Vale che bontà! Questo filetto è una meraviglia, e ti è riuscito benissimo!
    Complimenti!
    Baci e buon fine settimana Giovanna

    RispondiElimina
  9. Grazie 1000 per il premio!!!!
    ciao paola

    RispondiElimina
  10. Bellissima ricetta e grazie ancora per il premio per il "blog grazie".

    RispondiElimina
  11. Che splendida ricetta!
    Mille grazie per il premio, mi ha fato molto piacere riceverlo!
    Un saluto
    Kemi

    RispondiElimina
  12. Adoro sposare la frutta (secca e non) con la carne. Questa ricetta è favolosa e me la segno subito!
    Grazie per il premio inaspettato e immeritato, ma graditissimo!!!
    Baci e a presto
    Stefania

    RispondiElimina
  13. Bella questa ricetta, complimenti!!
    Grazie per la tua visita, il Liga è adorabile e da 16 anni è la colonna della mia vita, mio figlio nato con le sue canzoni e addormentato con Certe Notti, ora canta Liga e non vede l'ora di ascoltarlo dal vivo!!
    Un bacione e buon weekend

    RispondiElimina
  14. ma ciao!! grazie mille x il premio, lo riceviamo con tanto tanto piacere!!!! baci, buon week end!!

    RispondiElimina
  15. Complimenti cara, il tuo piatto è molto gustoso! Mi segno la ricetta. Baci e grazie della visita

    RispondiElimina
  16. hai ragione, si presenta proprio bene questo piatto, molto molto invitante,le prugne nella carne sono una vera rivelazione. baci

    RispondiElimina
  17. Mi piacciono gli accostamenti con le prugne! Anche se ho appena finito di mangiare... :-)

    RispondiElimina
  18. Questo è un succulento piatto della domenica! Lauradv

    RispondiElimina
  19. devo confessarti che non ho mai provato nessuna
    ricetta salata con le prugne...ma questa tua è
    invitantissima...la copio..
    un bacio Enza

    RispondiElimina
  20. Se passi nel mio blog c'è un premio per te. Buona serata :-)

    RispondiElimina
  21. anch'io tra le mie ricette ho l arista con le prugne cucina in maniera diversa...sono piatti che danno molta soddisfazione, i commensali rimangono soddisfatti e sorpresi, è bel piatto ricco e saporito

    RispondiElimina
  22. Anche a me piace moltissimo l'arista con le prugne....questo piatto mi fa venire l'acquolina ;-9
    Grazie del premio!!!
    bacioni

    RispondiElimina
  23. trovo che il maiale con le prugne sia buonissimo!!! io ci metto anche lo speck... cmq il tuo arrosto è bellissimo!!!!

    RispondiElimina
  24. un secondo notevole! complimenti, non ho mai avuto il coraggio di fare questi abbinamenti ,ma visto il tuo risultato, ci sto ripensando.
    ciao Reby

    RispondiElimina
  25. adoro questo genere di accostamenti, complimenti!

    RispondiElimina
  26. Da svenimento: già adoro il maiale con le prugne, se poi si parla addirittura di filetto vado a nozze. Poi mi bardi anche le patate. Ripeto: da svenimento!

    RispondiElimina
  27. che bell'arrosto ricco! maiale e prugne vanno davvero a nozze!!

    RispondiElimina
  28. Davvero ottimo complimenti...presentato nel migliori dei modi...è perfetto in tutto...anche negli accostamenti di sapori...un bacio Luciana

    RispondiElimina
  29. ma che meraviglia questo arrosto. bisogna che lo faccia, prima o poi.

    e grazie del premio, me l'ero perso, troppo carina!

    RispondiElimina
  30. Il filetto di maiale è un taglio veramente interessante. Di buona qualità (molto più di quel che si pensa), costa poco, è estremamente versatile, di piccola pezzatura cuoce in un attimo.

    Anche noi ai nostri allievi insegniamo a farne un arrostino, a volte con le prugne a volte con altro (ottimo con le fragole ed i mirtilli, con poca crema di cioccolato all'interno).

    RispondiElimina

Posta un commento

Post più popolari