27 mar 2010

IL PAN BRIOCHE DELLE SORELLE SIMILI



Per quanto mi riguarda, dopo varie sperimentazioni, la ricetta del pan brioche che più mi soddisfa resta quella delle sorelle Simili... E' un pan brioche profumato, particolarmente soffice, che si scioglie in bocca.
Si tratta di un impasto neutro, che si presta benissimo sia per le preparazioni dolci che per quelle salate... E' perfetto per la realizzazione di un buon panettone gastronomico, ottimo se servito sotto forma di piccoli panini da antipasto (magari cosparsi con semi di sesamo o di papavero, o addirittura farciti)... Se ne ottengono delle sfiziosissime tartine se lo si taglia a fette e lo si tosta per qualche minuto in forno.
Ma il pane brioche è perfetto anche come merenda, al naturale o con un velo di marmellata ... Oppure farcito con del cioccolato o della crema pasticcera!
Insomma, via libera alla fantasia! Tanto per cominciare, la ricetta base è questa... e poi sta a voi personalizzarlo come meglio credete!

INGREDIENTI
per il lievitino
150 g di farina di forza
90 g di acqua
30 g di lievito di birra
per l'impasto
350 g di farina di forza
50 g di acqua
100 g di burro ammorbidito (non sciolto)
30 g di zucchero
10 g di sale
2 uova

PROCEDIMENTO
Impastare gli ingredienti del lievitino e lasciarlo lievitare 40 min (o fino a raddoppio). Impastare il resto degli ingredienti. Mettere il lievitino sul tavolo, tirarlo con le mani e mettere al centro il secondo impasto. Lavorare insieme i due impasti finchè non si saranno ben amalgamati ( non devono esserci striature bianche).
Mettere l'impasto ottenuto in una ciotola unta di burro e lasciare lievitare un'ora-un'ora e mezza. Rovesciare sul tavolo, e senza lavorare la pasta, darle la forma preferita (se si intende farcire il panbrioche, questo è il momento di farlo)..
Rivestire di carta forno una teglia, adagiarvi il pan brioche e lasciare lievitare 40-50 min circa.
Quando sarà raddoppiato di volume, spennellarlo delicatamente con l'uovo sbattuto. Infornare a 200° e cuocere finchè sarà dorato in superficie. (I tempi di cottura variano a seconda delle dimensioni di ogni singolo "panetto")

Il pan brioche può essere congelato: per averlo morbido e fragrante come appena fatto basta toglierlo dal freezer e infornarlo per qualche minuto...

9 commenti:

  1. Spettacolari questi panini!!Sembrano davvero comprati!! Sono perfetti!! Bravissima!! bacioni.

    RispondiElimina
  2. le Simili fanno scuola, mai tradirle! Se vengono dei panini così golosi, sono bellissimi!
    Ciao
    Francesca

    RispondiElimina
  3. me la segno immediatamente!

    RispondiElimina
  4. Li ho fatti usando inveche che il lievitino 150 grammi di pasta madre..una bontà!!!
    grazie della ricetta!!!
    ps. secondo te si potrebbe ridurre leggermente il burro per il retrogusto untino (specialmente se non imbottiti)?

    RispondiElimina
  5. vorrei chiedere che cosa è la farina di forza.
    grazie
    paola

    RispondiElimina
  6. Ciao Paola, scusa per il ritardo!!! Dunque, la farina di forza in generale si riconosce dal contenuto di proteine (suoperiore al 10%), ma se vuoi sapere perchè è importante avere una buona farina di forza per ottenere dei buoni lievitati, eccoti una spiegazione fornita da wikipedia... http://it.wikipedia.org/wiki/Farina#Determinazione_della_forza_della_farina spero di esserti stata d'aiuto!

    RispondiElimina
  7. ciao vorrei sapere se posso sostituire il burro con lo strutto..me ne è venuta voglia e mi sono accorta che il burro non mi basta per la ricetta..che dici?

    RispondiElimina
  8. Direi di sì: acquisiranno un sapore ancora più particolare... Poi fammi sapere come ti sono venuti!

    RispondiElimina
  9. Ciao,ti ho appena scoperta girovagando per il web, mi piace moltissimo questa ricetta,appena mi rimetto all'opera la farò sicuramente...nel frattempo di linko nel mio blog...a presto
    nidalea

    RispondiElimina